patologie

Tinea Pedis (piede d’atleta)

I funghi si presentano sotto svariate forme, quelli più comunemente associati alle patologie cutanee sono i dermatofiti ( Tricophyton, Microsporum, Epidermophyton ) , responsabili di quadri clinici quali la tinea pedis detta anche piede d’atleta. Le infezioni funginee sono molto comuni e sono condizionate da tre elementi: 1- La facilità e l’elevata probabilità di contagio, per lo …

Tinea Pedis (piede d’atleta) Leggi altro »

Piede Diabetico: definizione e consigli utili

Il piede diabetico La prima Legge di Murphy in podologia recita: “In un piede complicato se c’è la possibilità che le cose vadano male, andranno sicuramente malissimo” Tra le complicanze del diabete assume un ruolo sempre più rilevante, quella che va sotto il nome di “piede diabetico”. Questa e’ in assoluto la complicanza che comporta …

Piede Diabetico: definizione e consigli utili Leggi altro »

Piede Piatto dal punto di vista podologico

Si parla di piede piatto quando l’altezza della volta plantare è stabilmente diminuita. All’osservazione esterna si nota diminuzione e/o annullamento dell’altezza della volta plantare e il calcagno – visto da dietro -in atteggiamento di valgismo, con protrusione mediale dell’astragalo e dello scafoide. Tutti i bambini nascono con il piede piatto. E’ la norma: quasi tutti …

Piede Piatto dal punto di vista podologico Leggi altro »

Piede Cavo: definizione e stadiazione

E’ una deformazione del piede caratterizzata dall’accentuazione dell’arco plantare interno (l’opposto del piede piatto). Il grado di accentuazione dell’arco plantare interno determina la gravità della patologia. Spesso al piede cavo sono associate le dita a martello, la caduta delle teste metatarsali (con conseguente formazione di callosità ), il varismo del retro-piede, il varismo delle ginocchia, la …

Piede Cavo: definizione e stadiazione Leggi altro »

Metatarsalgia

Per metatarsalgie si intende una termine generico per indicare una serie di sintomi caratterizzati da dolore nella zona dell’avampiede, precisamente nella regione metatarsale.La metatarsalgia meccanica può essere causata da un’alterazione delle distribuzioni delle forze di appoggio sull’ avampiede o per una maggiore pressione esercitata sulla regione metatarsale o per cause di tipo neuromuscolare. Nelle metatarsalgie …

Metatarsalgia Leggi altro »

Ipercheratosi (calli/duroni)

Le ipercheratosi sono una risposta protettiva a un trauma che subisce la pelle, lo strato corneo subisce un ispessimento nel momento in cui viene esercitata una pressione o una compressione. Le ipercheratosi sono classificate in: superficiali (durone) profonde (callo) Le ipercheratosi sono manifestazione secondaria di fattori biomeccanici, come l’alterazione patologica dell’appoggio plantare (nel caso ad …

Ipercheratosi (calli/duroni) Leggi altro »

Alluce valgo

Consiste in una progressiva deviazione della I articolazione metatarso-falangea. Naturalmente, tale alterazione non è immediata ma attraversa una serie di fasi in cui inizialmente il I metatarso inverte rispetto all’alluce determinando una sublussazione in valgo. Contemporaneamente la base della falange prossimale dell’alluce si sposta lateralmente sulla testa del primo metatarso spingendo l’alluce contro il secondo …

Alluce valgo Leggi altro »