Podologo San Giovanni a teduccio (Napoli) e Giugliano in Campania | Podologia Pacilio

Podologia Pacilio | Giugliano in Campania e San Giovanni a Teduccio (Napoli)

Da Global Nutrition Summit 3,4 mld per lotta malnutrizione

MILANO – Ha raccolto donazioni per un valore di 3,4 miliardi di dollari, di cui 640 milioni destinati a nuove iniziative, il Global Nutrition Summit, la cui edizione del 2017 si tiene a Milano. Si tratta di fondi che saranno destinati alla lotta alla malnutrizione del pianeta, tema su cui si sono confrontati nella prima giornata di lavori politici, rappresentanti di istituzioni e organizzazioni. “Stiamo lavorando su due fronti – ha spiegato il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin -: come tenere bene in salute e dare una buona nutrizione ai Paesi dove non c’è penuria di cibo. E dall’altra parte su come nutrire milioni di persone che continuano a morire di fame e di sete, perché questa è una delle cause delle grandi migrazioni di massa che avvengono anche per l’impatto dei cambiamenti climatici. Questo è anche un tema del G7”.
    Nel corso del summit è stato lanciato anche il Global Nutrition Report 2017 che sottolinea come, nonostante i progressi, in tutto il mondo 155 milioni di bambini soffrono di arresto della crescita. Inoltre c’è un ritardo nel conseguimento degli obiettivi di nutrizione che sono stati stabiliti a livello internazionale e i finanziamenti per la lotta alla malnutrizione sono scesi a livelli allarmanti. I donatori devolvono circa lo 0,5 per cento degli aiuti internazionali alla lotta alla malnutrizione, mentre i Paesi destinano tra l’1 e il 2 per cento dei propri bilanci sanitari. “Entro il 2030 saranno 5 miliardi le persone che vivranno nelle città – ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala -. La forte crescita dell’urbanizzazione sta contribuendo alla diffusione di nuove forme di malnutrizione. Per questo siamo convinti che le città possano giocare un ruolo molto importante e debbano unire gli sforzi per sviluppare soluzioni innovative e assicurare ai cittadini cibo sano, nutriente e sostenibile”.
    Milano nel 2015 a Expo ha lanciato infatti il Milan Urban Food Policy Pact, il patto internazionale sulle politiche alimentari urbane.
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *